AA.VV., Educazione alla persona, pp.118

La pubblicazione “Educazione alla Persona” è la sintesi dell’omonimo progetto cofinanziato dalla Regione Lazio e realizzato, nell’anno scolastico 2003-2004, dall’Associazione Culturale Forma&Azione presso la Scuola Materna ed Elementare P. M. Kolbe, appartenente all’VIII Municipio di Roma.
Il primo capitolo raccoglie i contributi del Seminario divulgativo “Educazione alla Persona” svolto presso L’Auditorium delle scuderie Aldobrandini il 13 Marzo 2004 e realizzato con il patrocinio del Comune di Frascati. In esso sono contenuti gli interventi del Sindaco del Comune di Frascati, Francesco Paolo Posa; Maria Cristina Leuzzi, Professore Associato della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre; Oretta Di Carlo, Psicoterapeuta e Presidente dell’Associazione Culturale Forma&Azione e Anna Maria Martucci, insegnante della Scuola elementare P. M. Kolbe.
Il secondo capitolo rappresenta la sintesi degli interventi realizzati nel percorso di sensibilizzazione con i genitori e nel corso di formazione con gli insegnanti. Gli interventi sono stati unificati per aree tematiche e si è dato ampio spazio agli aspetti pragmatici e alle testimonianze vive. Di ogni argomento si è cercato di fornire una lettura sintetica dei diversi approcci, arricchiti da ampi e puntuali riferimenti bibliografici, a beneficio di chi volesse approfondire i vari argomenti.
Il terzo capitolo dà conto dell’esperienza dello Sportello di ascolto di cui hanno usufruito genitori, alunni ed insegnanti. La pubblicazione si conclude con una valutazione di tutta l’esperienza progettuale.

AA.VV., “Il superamento degli stereotipi di genere attraverso l’educazione”, pp. 91

La pubblicazione “Il superamento degli Stereotipi di Genere attraverso l’Educazione” raccoglie la sintesi delle attività svolte nell’arco di tempo che va da marzo 2004 a dicembre 2005 dell’omonimo progetto, finanziato dalla Commissione U.E. nell’ambito del programma Socrates, di cui Forma&Azione è stato coordinatore.
Obiettivo del progetto era contribuire attivamente alla promozione della parità di opportunità tra uomini e donne attraverso un’azione di tipo trasversale sugli stereotipi di genere nell’educazione, sia scolastica che extrascolastica.
Il progetto è stato composto da una partnership formata da 8 partner: F&A-Associazione Culturale, AGE-Associazione Genitori di Grottaferrata (IT), IIT-Istitutul Intercultural Timisoara (RO), Scienter Espana (ES), FIM New Learning-Facoltà di Psicologia dell’Università Friedrich-Alexander di Erlangen-Nuremberg (DE), INETOP CNAM-Institut National d’Etude du Travail et d’Orientation – Conservatoire National des arts et Métiers, Equipe de Recherche “Origines” (F), LRF-Lambrakis Research Foundation (GR) e Konstfack University College or Arts, Crafts and Design, Konstfackskolan, (SE) – provenienti da sette differenti paesi europei (Italia, Romania, Spagna, Germania, Francia, Grecia e Svezia).
Nella prima parte della pubblicazione troviamo una sintesi del progetto, la presentazione dei paesi partner, la metodologia utilizzata e la descrizione del background pratico e teorico.
Nella seconda parte troviamo una panoramica generale sui sistemi scolastici ed educativi dei paesi partners, statistiche di genere relative alla partecipazione ai diversi tipi di scuola, alla formazione professionale e al periodo di disoccupazione prima di entrare nel mondo del lavoro e la testimonianza di case studies su esperienze e metodologie innovative per il superamento degli stereotipi di genere nell’educazione.
L’ultima sezione raccoglie una breve descrizione dell’approccio teorico e una descrizione dettagliata dei percorsi formativi per gli operatori scolastici e di sensibilizzazione per i genitori svolti nei vari Paesi Partner.
La pubblicazione è disponibile nelle seguenti lingue: italiano, inglese, francese, svedese, rumeno.

AA.VV., “Con la testa e con il cuore”, pp. 94

“Con la testa e con il cuore” è una pubblicazione nata a conclusione dell’omonimo progetto, finanziato dalla Regione Lazio e realizzato dall’Istituto Comprensivo di Montecompatri, nell’anno scolastico 2004/05, in collaborazione con l’Associazione Culturale F&A, allo scopo di avviare un percorso di “educazione alle emozioni”, ovvero educare l’individuo a mantenere aperto il canale di comunicazione verso il proprio mondo interiore, attraverso delle attività che ristabiliscono un contatto tra la mente ed il corpo e che permettono di dar voce ai messaggi che provengono dal nostro inconscio, affinché si abbia l’opportunità di conoscere e sviluppare la propria natura e di scoprire e applicare i propri talenti.
L’iniziativa, coordinata dagli insegnanti Silvia Elisa Michetti e Carlo Alfieri, ha coinvolto più di duecento ragazzi tra le prime classi dell’infanzia, della primaria e della secondaria.
Il testo contiene una descrizione dettagliata delle varie attività svolte con i diversi gruppi classe, suddivisa secondo le tre aree: infanzia, scuola primaria, scuola secondaria. Ogni attività nel testo viene riportata secondo precise indicazioni tecniche e teoriche per dare evidenza del perché si è scelto di far sperimentare ai bambini precise tecniche e cosa queste avrebbero favorito nel loro sviluppo psico-emotivo. Inoltre il testo è impreziosito da un’ampia documentazione fotografica (i laboratori attivati) e grafica (disegni e testi, piccoli temi dei bambini), in quanto la loro testimonianza diretta arriva più diretta al cuore di chi legge.

AA.VV., “Educazione alla salute”, pp. 98

La pubblicazione “Educazione alla salute” raccoglie la documentazione di alcune iniziative promosse nell’ambito dell’omonimo progetto, cofinanziato dalla Provincia di Roma, che ha preso avvio nel 2005 e che ha avuto la una seconda edizione nel 2006, grazie ad un cofinanziamento del Servizio Sociale dell’VIII Municipio Roma delle Torri, nell’ambito del progetto “Incubatore Sociale”.
L’obiettivo del progetto era di sensibilizzare i ragazzi e i diversi attori coinvolti nel processo educativo e al fine di prevenire quei disagi che i bambini, i pre-adolescenti e gli adolescenti percepiscono rispetto alla maturazione socio-affettiva e al rapporto con il proprio corpo e con la propria salute.
La pubblicazione raccoglie i diversi interventi effettuati da professionisti che lavorano nel settore della salute e che si sono concentrati sui seguenti argomenti: disturbi psichici e aumento del tasso dei suicidi negli adolescenti, disturbi alimentari, dipendenze da alcool e droghe, problematiche inerenti la percezione di sé e lo sviluppo dell’identità, problemi di socializzazione nel gruppo dei pari, problemi di comunicazione con gli adulti di riferimento. Questi i temi affrontati nei percorsi di formazione con gli educatori e di sensibilizzazione con i genitori.
Nella seconda parte del testo ampio spazio viene dato alle esperienze e attività pratiche di tipo “espressivo esperienziale” che hanno fornito ai ragazzi un’importante occasione per sperimentarsi nel rapporto con se stessi e nelle relazioni interpersonali.
(In ristampa)